Visita al Museo del Vino di Bardolino

3

Tra le tante cose da vedere a Bardolino, sul Lago di Garda, c’è sicuramente il Museo del Vino, il luogo ideale per scoprire le eccellenze del territorio, degustare gli ottimi vini del Garda e ammirare antiche e nuove tecniche di lavorazione.

Situato in località Costabella di Bardolino, in zona collinare, accoglie i visitatori con un ampio e comodo parcheggio.

Alla scoperta del Museo del Vino di Bardolino

Superato l’ingresso si viene accolti da alcune foto della famiglia Zeni e diversi tipi di uve appesi alle pareti, dallo chardonnay, al trebbiano di Lugana; accostati alle pareti sono molti gli attrezzi che possono essere ammirati, molti ormai non più utilizzati sono un’importante testimonianza storica.

Protetti da un resistente cordone, attrezzi piccoli e grandi sono esposti come testimonianza della tradizione.

Si ammira così un aratro a versoio in ferro, introdotto con la rivoluzione industriale, in grado di lavorare il terreno in profondità; dato il suo peso, necessitava di una forza superiore a quella dell’uomo per essere utilizzato perciò, si ricorse a buoi, vacche, cavalli e muli.

Museo del Vino Bardolino

Non mancano neppure le pompe enologiche; in esposizione si trova una pompa a bilanciere risalente al 1905, utilizzata per travasi enologici e considerata una delle migliori per il rendimento, la semplicità nel maneggiarlo e la scorrevolezza.

Sono presenti anche altre pompe, alcune più antiche e altre più moderne.

La macchina tappatrice, importantissima nella storia della conservazione del vino è esposta in differenti varianti, a testimonianza dell’evoluzione nel tempo; quelle in legno risalgono all’800, quelle in ferro invece al ‘900.

Disseminati lungo il percorso si trovano strumenti e schede tematiche attraverso cui conoscere qualcosa di più della coltivazione delle viti, delle malattie che possono arrecare danni, e i rimedi che possono essere messi in atto.

Prima di terminare la vista si giunge allo shop e all’angolo dell’assaggio; prima di acquistare è infatti possibile degustare uno dei tanti vini prodotti all’interno della cantina.

Al Museo del Vino di Bardolino sono disponibili diversi tipi di degustazione, una è gratuita, ognuno ha a disposizione un bicchiere e, da alcune bottiglie fissate a una parete, può selezionare quale vino assaggiare tra i rossi, bianchi e rosati (si possono anche assaggiare tutti). Una brocca d’acqua consente di sciacquare il bicchiere quando si passa da un vino all’altro.

Degustazione al Museo del Vino Bardolino

Il secondo tipo di degustazione è a pagamento ed è riservata a vini più “nobili”, spiegati dal personale preparato e disponibile; l’assaggio avviene in calici, in piedi di fronte al bel bancone.

La Bottaia e le esperienze sensoriali

Il Museo del Vino offre alcune esperienze davvero incredibili e, soprattutto imperdibili per chi ama conoscere i prodotti locali; acuire i sensi, tuffarsi tra profumi e sapori, mettersi alla prova e imparare a degustare faranno passare il tempo in maniera piacevole e divertente.

Posta lateralmente, la bottaia è un luogo che lascia sbalorditi; le botti si susseguono l’una dietro l’altra in file ordinate mentre al loro interno, i vini più pregiati riposano in attesa di acquisire caratteristiche che li renderanno pregiati.

Bottaia al Museo del Vino di Bardolino

I pezzi forti all’interno della bottaia sono però la Galleria Olfattiva e la degustazione guidata, entrambi a pagamento, coinvolgono i sensi e rendono l’esperienza davvero unica.

All’interno della Galleria Olfattiva è possibile scoprire i profumi, le essenze che compongono i vini che la cantina in quel momento decide di presentare; all’interno di un locale dall’atmosfera suggestiva, ci si muove tra uno “spazio” e l’altro, cercando di indovinare il profumo che si è annusato. Per ricordare ciò che si è sentito è possibile farsi dare una lavagnetta e segnare i profumi poi, alla fine, davanti a uno schermo si potrà controllare quanti sono stati riconosciuti.

A seguire si degusteranno i vini presentati.

La seconda esperienza consiste in una degustazione guidata, seduti presso tavole elegantemente apparecchiate, con snack e formaggio per accompagnare; è possibile scegliere tra gli abbinamenti proposti oppure dar vita a una selezione personalizzata. L’ambientazione da sogno, con le botti che si estendono da un lato, gli affreschi di miti e leggende, l’ambiente elegante creato appositamente, la rendono indimenticabile.

Degustazione guidata Museo del Vino Bardolino

Zeni a Bardolino è una vera sorpresa in cui scoprire prodotti che rappresentano l’eccellenza del territorio perciò, il Museo del Vino è una tappa fondamentale, un luogo da non perdere quando si visita la cittadina.

Se volete visitare il museo del vino a Bardolino e conoscere prezzi e orari, vi invitiamo a consultare la pagina appositamente dedicata sul sito ufficiale: https://www.museodelvino.it/it/visitare-museo-del-vino/ .

Booking.com

3 COMMENTS

  1. Che meraviglia, non ho mai visitato un museo del vino! Mi piacerebbe un sacco conoscere tradizioni e attrezzi del mestiere legati a questo settore, prendo nota visto che spesso frequento la zona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.