di-lago e Transiti, l’arte contemporanea sbarca a Miasino, Novara e Cureggio

1

Località: Miasino – Cureggio – Novara
• Inizio: 28 giugno
• Fine: 21 luglio

Il 28 giugno alle ore 18:30, a Miasino, presso Villa Nigra, verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea internazionale di-lago e Transiti; questo evento unisce tre luoghi di valore storico-artistico: Villa Nigra a Miasino, il Battistero di San Giovanni Battista a Cureggio e il Battistero della Cattedrale di Santa Maria Assunta a Novara.

Le inaugurazioni nelle altre città avverranno invece in giorni differenti, il 29 giugno alle 16:30 a Novara e alle 18:30 a Cureggio.

A Villa Nigra, le opere d’arte di importanti artisti tedeschi e italiani, dialogano con l’ambiente in cui vengono inseriti, dando vita alla mostra di-lago e, il tema, è proprio quello dell’acqua.

Gli artisti in mostra sono:

Gerardo Di Fonzo

Harald Fuchs

Francesco Garbelli / Ferdinando Greco

Birgit Jensen

Birgit Kahle

Damaris Lipke

Maik+Dirk Löbbert

Marta Nijhuis

Peter Simon + Freya Hattenberger

Urs Twellmann

Frauke Wilken.

La mostra, curata da Asilo Bianco e l’associazione tedesca Lo spirito del lago, è a ingresso libero e, dal giovedì alla domenica vi si potrà accedere dalle 14 alle 18.

Tramsiti

Parallelamente si terrà “Transiti. Dall’acqua all’anima”, il progetto che unisce in un viaggio simbolico le località di Miasino, Cureggio e Novara, con le rispettive Villa Nigra, il Battistero di San Giovanni Battista e il Battistero della Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Dopo l’inaugurazione, a Novara l’apertura sarà dal lunedì al sabato dalle – alle 12 e dalle 15 alle 18 mentre, la domenica, dalle 15 alle 18; a Cureggio invece il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12 e, saranno previste 2 aperture serali, il 6 e il 12 luglio, dalle 20 alle 24.

Per informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.asilobianco.it oppure contattare segreteria@asilobianco.it o 320 952 56 17.

 

Anche in questo caso la visita è gratuita.

1 COMMENT

  1. Non mi intendo molto di arte contemporanea, ma la vicinanza ai luoghi decisamente incentiva la mia voglia di allargare i miei orizzonti culturali.
    Le location poi sono davvero ammalianti, speriamo di riuscire ad organizzarci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.