di-lago e Transiti, l’arte contemporanea sbarca a Miasino, Novara e Cureggio

Località: Miasino – Cureggio – Novara
• Inizio: 28 giugno
• Fine: 21 luglio

Il 28 giugno alle ore 18:30, a Miasino, presso Villa Nigra, verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea internazionale di-lago e Transiti; questo evento unisce tre luoghi di valore storico-artistico: Villa Nigra a Miasino, il Battistero di San Giovanni Battista a Cureggio e il Battistero della Cattedrale di Santa Maria Assunta a Novara.

Le inaugurazioni nelle altre città avverranno invece in giorni differenti, il 29 giugno alle 16:30 a Novara e alle 18:30 a Cureggio.

A Villa Nigra, le opere d’arte di importanti artisti tedeschi e italiani, dialogano con l’ambiente in cui vengono inseriti, dando vita alla mostra di-lago e, il tema, è proprio quello dell’acqua.

Gli artisti in mostra sono:

Gerardo Di Fonzo

Harald Fuchs

Francesco Garbelli / Ferdinando Greco

Birgit Jensen

Birgit Kahle

Damaris Lipke

Maik+Dirk Löbbert

Marta Nijhuis

Peter Simon + Freya Hattenberger

Urs Twellmann

Frauke Wilken.

La mostra, curata da Asilo Bianco e l’associazione tedesca Lo spirito del lago, è a ingresso libero e, dal giovedì alla domenica vi si potrà accedere dalle 14 alle 18.

Tramsiti

Parallelamente si terrà “Transiti. Dall’acqua all’anima”, il progetto che unisce in un viaggio simbolico le località di Miasino, Cureggio e Novara, con le rispettive Villa Nigra, il Battistero di San Giovanni Battista e il Battistero della Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Dopo l’inaugurazione, a Novara l’apertura sarà dal lunedì al sabato dalle – alle 12 e dalle 15 alle 18 mentre, la domenica, dalle 15 alle 18; a Cureggio invece il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12 e, saranno previste 2 aperture serali, il 6 e il 12 luglio, dalle 20 alle 24.

Per informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.asilobianco.it oppure contattare segreteria@asilobianco.it o 320 952 56 17.

 

Anche in questo caso la visita è gratuita.

Sogno di una notte di mezza estate a Villa Carlotta

Località: Tremezzina
• Inizio: 21 giugno
• Fine: 21 giugno

Arriva a Tremezzina un appuntamento imperdibile, “Sogno di una notte di mezza estate”.

Richiamandosi al titolo di una commedia di William Shakespeare, l’evento promette emozioni e un tuffo nella natura all’interno di una cornice suggestiva e romantica.

A Villa Carlotta, dalle ore 18, sarà possibile infatti immergersi nel mondo delle erbe spontanee grazie alla passeggiata in cui imparare a riconoscerle e apprezzarne le numerose virtù. Un’occasione davvero ghiotta, non solo per ammirare la bellezza della villa e del lago, ma anche per addentrarsi del mondo di erbe dalle straordinarie proprietà e dal gusto eccezionale.

Non è un caso perciò che, all’interno dell’evento, si tenga anche una degustazione di prodotti preparati utilizzando come ingrediente le erbe spontanee; gli studenti dell’ENAIP Como metteranno a disposizione le loro abilità per preparare piatti a base di erbe di campo.

Dato il titolo dell’evento, poteva mancare una lettura animata? Certo che no!

In collaborazione con l’Associazione Fata Morgana, tra incantesimi e magia, si parte alla scoperta dell’opera shakespeariana “Sogno di una notte di mezza estate”.

Quando le luci del sole saranno ormai calate e le stelle faranno la comparsa sulla volta celeste, l’astrofisico Corrado Lamberti guiderà i presenti alla scoperta di costellazioni, pianeti e altri oggetti celesti.

Sarà presente anche un’esposizione temporanea “Un battito l’ali”, di Marta Allegrezza.

Ricordate la data, il 21 giugno è ormai alle porte e, per godere della bellezza di questo evento, la direzione consiglia di dotarsi di scarpe comode per poter passeggiare comodamente tra i bei giardini della Villa, una pila, una coperta e un cesto da pic-nic.

Per poter partecipare all’evento il costo sarà pari a 20 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini; gli abitanti di Tremezzina e Griante avranno diritto a uno sconto e pagheranno l’ingresso 15 euro.

A questo link http://online.villacarlotta.it/prenotazioni-eventi?fbclid=IwAR2oZvUyryh0s6nwX6WRZCRnlAHjMJkMHyAAjzd2obJ9MfsftGvNdr0CZrE sarà possibile prenotare i biglietti direttamente online.

Balneabilità Lago di Como 2019

Anche quest’anno il Lago di Como, grazie alle sue acque e alle belle spiaggette, permetterà a tutti di passare momenti felici e di relax; in generale, le acque sono balneabili e sicure, le eccezioni sono davvero poche.

Via libera per:

Abbadia Lariana, balneabili Campeggio e Lido Lariano

Bellano, balneabile il Lido di Puncia e Spiaggia di Oro

Colico, balneabili Inganna – LC 53, Lido di Colico, Laghetto Piona

Dervio, balneabile Campeggio Europa

Dorio, balneabili Rivetta e Riva del Cantone

Lecco, balneabili Località Pradello, Canottieri e Rivabella

Lierna, Balneabile Riva Bianca

Mandello del Lario, balneabili Olcio – LC 18, Camping Mandello, Lido di Mandello, Camping Nautilus

Oliveto Lario, balneabile Frazione Limonta, Vassena e Spiaggia di Onno

Perledo, balneabile Riva Gittana

Bagno? Per ora no, grazie

Non è al momento balneabile una sola spiaggi,a per motivi di sicurezza:

Lecco, località Malpensata.

Gli esperti consigliano in tutti i casi di non bere acqua lacustre durante la balneazione, fare la doccia appena usciti e asciugarsi completamente cambiando il costume.

Non ci resta che augurarvi tanti buoni bagni nelle splendide acque del Lago di Como e ricordavi che giudizi di balneabilità sono disponibili a questi indirizzi:

https://www.ats-brianza.it/it/hidden-menu-item.html?q=balneazione

http://www.portaleacque.salute.gov.it/PortaleAcquePubblico/mappa.do

Menta e Rosmarino 2019

Località: Miasino
• Inizio: 1 giugno
• Fine: 2 giugno

Nel parco pubblico della storica Villa Nigra di Miasino, i giorni 1 e 2 giugno, grazie all’Associazione culturale Asilo Bianco, si terrà l’evento “Menta e Rosmarino”.

La cornice del Lago d’Orta rende questo appuntamento, già di per sé affascinante, davvero imperdibile, soprattutto per chi si vuol bene e al tempo stesso, ha a cuore il rispetto dell’ambiente.

Fiori, erbe, benessere, yoga conquisteranno tutti coloro che decideranno di essere presenti; a rendere tutto unico saranno florovivaisti, architetti, paesaggisti e designer, oltre alla possibilità di ammirare installazioni e opere di artisti o prendere parte a laboratori e passeggiate sia nella natura, che alla scoperta di beni storico-artistici.

Menta e rosmarino

Gli eventi previsti sono davvero tanti e in grado di coinvolgere un po’ tutti, dagli adulti, sino ai più piccini cui sono dedicati alcuni laboratori.

Gli amanti della lettura, il sabato potranno assistere a 3 presentazioni presso l’aranciera: Un piccolo cane, La Fioraia e Lake Time saranno raccontati dai loro autori e, questo attimo speciale e unico, sarà seguito da un laboratorio per bambini.

Nel tardo pomeriggio, alle 18, il cocktail corner vi delizierà con ottimi mojto con menta a km 0, gin tonic al rosmarino o il nuovo cocktail al tè matcha; sempre alle 18 si terrà la presentazione del videogioco Villa Nigra “Find It!” ideato dagli alunni dell’ITS Leonardo Da Vinci.

Il 2 giugno la giornata inizierà alle 8:45 con una lezione imperdibile di Power Yoga e, tra una passeggiata e un’escursione, dalle 14 alle 17 ai terrà il Barbaraduno; l’iniziativa “Barbaraduno – Mettete dei fiori nei vostri barboni” è giunta ormai alla seconda edizione e si svolge in collaborazione con il Barbiere di Siviglia.

Menta e rosmarino Barbaraduno

In questa giornata anche belle novità come l’esposizione di piante acquatiche, agrumi, kokedama e, sempre alle 18, torna il cocktail corner.

Tra incontri, conferenze, street food, si potrà votare anche il logo di Villa Nigra, scegliendo tra le proposte ricevute.

I bambini avranno iniziative a loro dedicate, il sabato, per tutto il giorno dimostrazione di intreccio di cestini, alle 15:30 laboratorio “Un piccolo cane” e, alle 16:45 un altro laboratorio, “Il profumo dei colori”.

La domenica invece, alle 14:30 si terrà il laboratorio “Viaggio nel mondo del cacao” mentre, alle 17, di nuovo il laboratorio “Il profumo dei colori”.

Vi consigliamo di restare aggiornati sull’evento seguendo la pagina Facebook dell’Associazione Asilo Bianco https://www.facebook.com/asilobianco .

Crediti fotografie: Francesco Lillo www.francescolillo.it 

Vuoi visitare Miasino e partecipare all’evento?

BETS PRICE, prenota con noi!



Booking.com

 

Palio del Chiaretto 2019 a Bardolino

Località: Bardolino
• Inizio: 31 maggio
• Fine: 2 giugno

Anche quest’anno arriva la tanto attesa manifestazione “Palio del Chiaretto” che anima il centro storico e il lungolago di Bardolino, nella splendida cornice del Lago di Garda.

Organizzata dalla Fondazione Bardolino Top, in collaborazione con il Comune di Bardolino, porta alla ribalta il vino Bardolino, permettendone la degustazione ad appassionati o semplici curiosi.

Enogastronomia, musica e cultura si mischiano in questa edizione; tra le novità è prevista una collaborazione con la Fondazione Arena di Verona che permetterà ai visitatori di ammirare da vicino alcuni elementi scenici.

Sempre in onore della città di Verona, sarà un’installazione artistica che si potrà ammirare in Piazza del Porto; qui, saranno presenti anche il Museo dell’Olio e il Museo del Vino che vi delizieranno con la degustazione di alcuni prodotti tipici del territorio. Un assaggio da non perdere per conoscere a fondo la qualità delle loro produzioni e magari, portare a casa un ricordo goloso di questa splendida zona.

Se il vostro intento è acquistare altre specialità enogastronomiche, niente paura, basterà recarsi presso il lungolago Mirabello.

Chi ama andar per cantine sarà felice di scoprire che il loro numero passerà da 17 a 21, creando così un lungo percorso di degustazione che, partendo da Cisano arriverà sino a Punta Cornicello; sulle rive del Lago invece si potrà visitare lo stand dell’associazione “De Gustibus” che riunisce ristoranti e bar.

A farvi gustare piatti tipici, ci penserà l’associazione AMO Baldo-Garda mentre, l’istituto alberghiero “Carnacina”, nell’area di Parco Carrara Bottagisio, preparerà piatti tipici di 4 nazioni europee.

Sempre all’interno del Parco si terranno gli eventi musicali, 12 in tutto per venire incontro ai gusti di tutti.

Vi invitiamo a partecipare a questo evento a Bardolino che ogni anno attira migliaia di turisti che, partecipando ai numerosi eventi e alle iniziative collaterali non si annoiano mai e, ogni giorno, tornano a casa con un ricordo indimenticabile.

Per essere sempre aggiornati sull’evento “Palio del Chiaretto” basterà seguire la pagina facebook https://www.facebook.com/events/301624870375844 .

Vuoi visitare Bardolino e partecipare all’evento?

BETS PRICE, prenota con noi!



Booking.com

Bandiere Blu 2019, i laghi premiati

Anche quest’anno molti sono i luoghi premiati con la Bandiera Blu, riconoscimento della Foundation for Environmental Education che include anche alcune località lacustri.

Dal Piemonte all’Abruzzo, vediamo quali sono i laghi e le spiagge che hanno meritato il prestigioso riconoscimento.

Lago Maggiore

Sulle sponde del Lago Maggiore sono ben 3 le località che quest’anno potranno esporre la Bandiera Blu, 2 nel Verbano-Cusio-Ossola, e uno in provincia di Novara:

Cannero Riviera, con la sua Spiaggia Lido

Cannobio, sempre con la Spiaggia Lido

Arona, con la Spiaggia delle Rocchette al Lido Nautica

Lago di Garda

Il Lago di Garda ospita molte spiagge belle, una di quelle più amate e famose è Jamaica Beach tuttavia, non è questa ad aver ricevuto il riconoscimento che va invece a Gardone Riviera; ecco dove trovarle:

Lido ‘84

Spiaggia Casinò

Laghi del Trentino Alto Adige

Il Trentino alto Adige ha fatto incetta di riconoscimenti; i suoi Laghi sono quelli che hanno le caratteristiche più adatte per ospitare turisti e offrire loro i migliori servizi.

Ecco quali sono i laghi e le spiagge premiate:

Lago delle Piazze, presso Bedollo con la spiaggia Piazze

Lago della Serraia presso Baselga di Pinè con Spiaggia Lido, Alberon di Serraia e Bar Spiaggia

Baselga di Pinè Lago Serraia

Lago di San Cristoforo presso Pergine Valsugana

Lago di Levico, in località Levico Terme è stata premiata la Spiaggia Levico

Lago d’Idro, a Bondone, Porto Caramelle di Baitoni

Lago di Lavarone, a Lavarone, il Lido Bertolli e il Lido Marzari

Lago di Roncone, a Sella Giudicarie, la Spiaggia Roncone

 

Il Lago di Caldonazzo ha letteralmente sbancato con 3 località:

Tenna con la Spiaggia di Tenna

Calceranica al Lago con la Spiaggia alle Barche, al Pescatore, Riviera

Caldonazzo con le spiagge del Lido

Lago di Bracciano

Tra le tante bandiere Blu ottenute dal Lazio, anche il Lago di Bracciano è stato premiato e gli onori spettano a Trevignano Romano.

Lago di Scanno

In Abruzzo, il Lago di Scanno, un gioiellino che visto dall’alto assume la forma di un cuore ha ricevuto una nuova Bandiera Blu, quella per Villalago, che si aggiunge a quella di Scanno.

Parchi di divertimento attorno al Lago di Como

Il Lago di Como è un’autentica perla con le sue ville, gli scorci incantevoli e romantici che fanno innamorare i suoi visitatori, le attrazioni che accolgono ogni anno molti turisti; tutto attorno sorgono anche però parchi e luoghi di divertimento in cui passare qualche ora impegnandosi in attività avventurose e movimentate.

Lake Como Adventure Park

A Gravedona, sorge questo parco avventura che promette di offrire divertimento anche ai più piccini; immerso nella natura, prevede differenti percorsi, tutti sicuri, studiati appositamente per i bambini più piccoli, per i ragazzi e per gli adulti.

Passare da una piattaforma all’altra affrontando ponti tibetani, tronchi oscillanti, teleferiche con le liane darà una scarica di adrenalina e farà sentire tutti gli ospiti come novelli Indiana Jones; in tutto ciò, personale specializzato sarà presente per supportare e garantire sicurezza ulteriore oltre a quella offerta dai caschetti e dalle imbragature.

Dal percorso Scoiattolo, perfetto per i bimbi che potranno essere seguiti passo-passo dai genitori, si passa attraverso al percorso Gufo, Volpe, Aquila (che raggiunge i 10 metri d’altezza) e Lupo (che arriva ai 18 metri), per accontentare tutti e dare anche ai più timorosi la possibilità di provare a mettersi in gioco.

Oltre a questi percorsi sono presenti un’arrampicata sull’albero, un percorso carrucola per i bambini, una zona pic-nic con possibilità di fare barbecue e un chiosco, tutto immerso nel verde e con una strepitosa vista sul Lago di Como.

L’accesso al parco è gratuito perciò, chi volesse entrare ma non affrontare nessuna della sfide, lo potrà fare senza pagare inoltre, anche i cani, se tenuti al guinzaglio (e mi raccomando, non dimenticate il necessario per raccogliere le deiezioni), sono i benvenuti.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il loro sito internet https://www.lakecomoadventurepark.com/ e, per essere sempre aggiornati sulle aperture e sulle novità, non dimenticate di seguire la pagina Facebook dedicata https://www.facebook.com/LakeComoAdventurePark/ .

Driver Como

Se amate le macchine, se vi piace sfrecciare a tutto gas senza temere le multe dell’autovelox, questo è il “parco di divertimenti” che fa per voi e che, anche nelle giornate di pioggia, vi terrà occupati.

Su una superficie di 8000 mq, su 4 piani, si possono trovare spazi dedicati alla ristorazione e al divertimento con ristoranti, e locali in cui gustare un ottimo drink; se però siete alla ricerca di un po’ di adrenalina, ben 2 piani sono riservati a chi vuol mettersi in gioco e gareggiare.

Indoor Kart ed Ice Kart (per provare l’emozione di guidare su una pista che simula la presenza di ghiaccio) affiancano i simulatori di giuda in cui si potrà gareggiare in simultanea scegliendo il tipo di auto (Formula 3, Gran Turismo, Prototipo e Trofeo Abarth).

E per tutti gli appassionati, la F1 Experience: salite sull’originale Jordan e cercate di fare il miglior tempo in assoluto!

Per i più piccini è presente il Kids Park con piste di mini moto, F1 e altri giochi per passare il tempo in allegria.

Per essere sempre aggiornati sulle novità vi segnaliamo la pagina Facebook di Driver Como: https://www.facebook.com/drivercomo/

Jungle Rider Park

Tra i parchi di divertimento che si trovano sul Lago di Como, non può mancare il Jungle Rider Park, a Civenna.

Torniamo nella natura e nei percorsi adrenalinici che trasformano grandi e piccini in spericolati avventurieri che si lanciano in emozionanti avventure spericolate, sempre in tutta sicurezza.

Divertirsi spostandosi con corde e liane, passeggiare su ponti sospesi, immergersi nel verde del bosco grazie ai tragitti sugli alberi è un’emozione, l’ideale per passare una bella giornata tra relax e adrenalina.

I percorsi disponibili sono 6 (aria, brezza, vento, tornado, urgano e tifone) e variano in base al gradi di difficoltà, adattandosi alle varie età dei partecipanti e alle abilità; oltre a questi, è presente anche un Percorso Bimbi per i più piccini, dai 3 anni in poi.

Se nella versione più semplice l’altezza massima raggiunta è di un metro, proseguendo si sale sempre più su fino ad arrivare a 16 metri d’altezza dal suolo e impiegando, negli spostamenti, anche carrucole e corde sospese.

Al parco di Civenna ci si può dedicare anche ad altre attività, alcune però solo su prenotazione:

soft air, per trasformarsi in soldati che cercano di sconfiggere gli avversari in guerre avvincenti cercando di “eliminarsi” a vicenda con pallini di plastica BIO;

tiro con l’arco, con un poligono a 3 postazioni, dagli 8 anni in poi;

archery combat, una sfida entusiasmante con arco e frecce

canyoning, escursioni di mezza giornata con guide esperte;

trekking in mountain bike elettrica.

All’interno del parco è presente anche il bar JRP! Per ottimi spuntini, per un aperitivo o una pausa di relax tra un’avventura e l’altra.

Per essere al corrente di tutte le novità e gli aggiornamenti vi consigliamo di seguire la pagina Facebook dedicata: https://www.facebook.com/JungleRaiderPark

Acquaworld

Non si trova direttamente sul lago ma a poco meno di un’ora di macchina dal Lago di Como il parco acquatico che, nel corso delle vacanze permette di passare una giornata diversa tra schizzi, onde, tanto divertimento e momenti di relax.

Acquaworld si trova a Concorrezzo ed è molto più di un semplice parco giochi grazie alla presenza, al suo interno, di aree dedicate al benessere e al fatto che la grande copertura lo rende ideale anche nei giorni di pioggia.

L’offerta è davvero molto vasta, sono presenti numerosi scivoli con varie pendenze e lunghezze, dal Baby Slide per i più piccini, fino allo Starlight o al Turbo Slide, solo per fare qualche esempio, ideali invece per chi vuole sentire l’adrenalina scorrere nelle vene.

Per i bimbi da 1 a 12 anni il galeone dei pirati è una ghiotta occasione per fare il pieno di divertimento tra piscine di palline, gonfiabili, scivoli; perfetto per i piccini è anche il mini word con giochi che rappresentano animali marini, scivoli e vasche con altezza dai 10 ai 30 centimetri.

Naturalmente ci sono tanti divertimenti per tutta la famiglia.

Per ragazzi e adulti ci sono scivoli, la vasca con le onde dove si tengono anche eventi, corsi, dj set, river e naturalmente l’area benessere con sauna, idromassaggio vasca esterna, la grotta temporale monsonico e molto altro.

Jungle Raider Park Extreme

A Caglio, tra canyon e torrenti, un parco avventura per grandi e piccini che abbiano voglia di divertirsi e mettere alla prova il proprio coraggio.

Il parco è estremo però, prevede percorsi Family anche per i più piccini che in tutta sicurezza potranno così imitare mamma e papà; sono previsti diversi livelli di difficoltà così che, sin dai 3 anni di età, ci si possa lanciare in avventure emozionanti seguiti e protetti dagli istruttori.

I percorsi Family sono 4, si parte dal percorso giallo, quello più semplice, con 8 ostacoli e piattaforme alte un metro, si passa da quello verde, leggermente più difficile, con 18 piattaforme che arrivano a massimo 3 metri d’altezza, fino al percorso marrone in cui si arriva sino ai 5 metri e si termina con il percorso blu scuro, con 15 ostacoli che arrivano sino a 8 metri e si adattano a bambini che siano alti almeno 140 centimetri.

Per gli adulti tutto si fa più estremo e più adrenalinico; se siete pronti a lanciarvi e volare, camminare sospesi ad altezze vertiginose, questo è sicuramente il posto che fa per voi.

Ben 7 attrazioni vi aspettano per farvi provare emozioni uniche; la maxi teleferica lunga 130 metri, alta 40 metri, vi farà toccare il cielo con un dito e, se proprio le teleferiche sono la vostra passione, sappiate che ce ne sono altre 4, la Teleferica Spider, la Teleferica Canyon (composta da 3 teleferiche)  che, in 450 metri vi farà superare il torrente, la Teleferica Verticale per toccare i 50 km orari e la Maxi Teleferica 2.0.

Il salto Extreme e il Ponte Orrido vi faranno saltare da 10 metri e attraversare il torrente con 2 carrucole poi, tornare indietro grazie a un ponte di 30 metri a picco sull’Orrido.

Preparatevi a divertirvi e provare emozioni e brividi ma, nel frattempo, per restare aggiornati sulle attività del Parco e sulle novità, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook dedicata https://www.facebook.com/jrpxtreme .

Parco Avventura Resinelli

Sopra ad Abbadia Lariana, questo Parco Avventura è davvero per tutti, anche i bambini più piccoli (non solo in altezza) che qui potranno cercare di emulare gli adulti con percorsi davvero semplici, a soli 20 centimetri da terra.

Sono ben 4 i percorsi mini baby e il labirinto che possono essere affrontati in tutta sicurezza se non si è ancora arrivati ai 5 anni d’età e se non si è alti almeno 110 cm.

Per i bimbi più grandi ci sono invece i percorsi Baby con 30 giochi differenti; la dotazione di caschetto, moschettoni e imbragatura permette di iniziare a salire sui primi alberi in tutta sicurezza e con la compagnia di almeno un accompagnatore.

Per grandi e piccini c’è il tubing, lo scivolo lungo 40 metri che, all’apparenza sembra una bella “passeggiata” ma che, affrontato vi farà sentire tutt’altro che rilassati.

Per gli adulti o chi ha superato i 140 cm in altezza sono disponibili dei percorsi più complessi con 71 ostacoli; a seconda della preparazione atletica o della voglia di mettersi in gioco si potrà scegliere quello più adatto.

I più facili sono il percorso verde, grab e 4 monkey, da 1,8 a 6 metri d’altezza non richiedono nessuna preparazione, il percorso blu, con 10 ostacoli e un’altezza che arriva a 6,5 metri, richiede invece già una preparazione buona.

Peri più atletici ci sono i percorsi rosso, nero e impossibile, il primo difficile, il secondo molto difficile e il terzo molto molto difficile, fanno la gioia dei più spericolati.

Attorno al Lago di Como si trovano numerose possibilità di divertimento, non solo paesaggi stupendi ma anche la possibilità di tuffarsi nell’avventura, in un parco acquatico o lanciarsi alla guida di un kart in folli gare di velocità.

Nel programmare un week end o una vacanza sul Lago di Como, perchè non inserire anche una tappa in uno dei parchi di divertimento?

Vuoi visitare il Lago di Como e passare giornate entusiasmanti?

BETS PRICE, prenota con noi!



Booking.com

 

 

Castiglione del Lago: Coloriamo i Cieli

Località: Castiglione del Lago

Inizio: 3 maggio 2019

Fine: 5 maggio 2019

Il 3 maggio arriva la ventottesima edizione di “Coloriamo i Cieli”, la bella manifestazione amata da grandi e piccini di incontro internazionale di aquiloni; in questo 2019 è anche prevista una bella novità, il volo vincolato in mongolfiera che si terrà il 4 e il 5 maggio.

Migliaia sono le persone che annualmente raggiungono l’Aeroporto Eleuteri per far volare non solo la fantasia, ma per far librare nel cielo tanti aquiloni colorati che danno vita a uno spettacolo strepitoso.

Ogni giorno, dalle 10 alle 19, vi saranno il volo di aquiloni, laboratori didattici per i bambini, “Voliamo con i Libri”, spazio con gonfiabili, attrazioni e la possibilità di passeggiare sui pony o, dal maneggio, seguire gli itinerari a cavallo; previa prenotazione, sabato 4 e domenica 5, si potrà prendere parte anche alle visite guidate all’Acquario (a pagamento).

Molte sono anche le mostre previste dal programma:

  • Un volo nella storia: mostra fotografica del volo nel Trasimeno e dell’Aeroporto Castiglione
  • Volare giocando: mostra di giocattoli volanti
  • Sulle ali della storia: mostra di modellismo
  • Volare tra le stelle: foto e filmati degli astri
  • Messaggi dal cosmo: mostra di meteoriti
  • Storie di Aironi e di Persone

Il 3 maggio alle 15 ci sarà l’arrivo delle auto storiche Coppa della Perugina, nel tardo pomeriggio il cammino per la pace mentre, in serata, a Palazzo della Corgna, la serata musicale “Il Viaggio”.

Il 4 maggio alle 10 si terrà la passeggiata Birdwatching (gradita la prenotazione), alle 11 e alle 15 spettacolo di artisti di strada e, sempre alle 15, dall’aeroporto partirà la pedalata ecologica che si spingerà fino al Camping Badiaccia quindi, dopo una bella merenda, si farà ritorno a casa.

Dalle ore 17 una grande novità in questa edizione di “Coloriamo i Cieli”: Grammaland al Trasimeno, un parco divertimenti dove si gioca con la grammatica e si vincono premi.

Il 5 maggio si ripete la pedalata di Birdwatching e, in due diversi momenti, ore 12 e ore 19, verrà liberato un rapace; i più piccoli (ma non solo), alle 11 e alle 15 potranno divertirsi con lo spettacolo degli artisti di strada mentre, alle 15:30 ci sarà la gimkana per i bambini.

Letture in libertà e la presentazione del libro “La biblioteca segreta di Leonardo” precederanno Colormob che si terrà alle 18.

Per restare sempre aggiornati sulle iniziative, novità, eventuali cambi di programma, vi invitiamo a seguire l’evento dalla pagina internet https://www.coloriamoicieli.com  oppure sui social:

https://www.facebook.com/coloriamoicieli/?fref=ts

https://www.instagram.com/coloriamoicieli/

Vuoi visitare Castiglione del Lago e partecipare all’evento?

BETS PRICE, prenota con noi!



Booking.com

Giardini d’Agrumi 2019 a Gargnano

Località: Gargnano

Inizio: 26 aprile 2019

Fine: 28 aprile 2019

Il 26 aprile torna “Giardini d’agrumi” che festeggia, in questo 2019, il raggiungimento della 5° edizione.

Promossa da Terre&Sapori d’alto Garda in collaborazione con il Comune di Gargnano, con la Regione Lombardia e con la Parrocchia di San Martino di Gargnano, la manifestazione dedicata alla promozione delle belle limonaie e degli agrumi prodotti nell’alto Garda, è un evento davvero imperdibile.

Giardini d'Agrumi

La tradizione qui è molto antica, le documentazioni risalgono al XV secolo perciò, perché non valorizzarla?

Tanti sono gli appassionati che ancora oggi dedicano il loro tempo a queste colture ed è giusto che il loro lavoro venga riconosciuto, ammirato, che ci si possa rendere conto di quanto fanno e, di quanto queste produzioni rendano il paesaggio, punteggiato dalle limonaie, unico al mondo.

Gli eventi di Giardini d’Agrumi 2019

Dal 26 al 28, presso il Chiostro di San Francesco, si troverà una tavola pomologica con gli agrumi coltivati nell’alto Garda, ma anche attrezzi e strumenti utilizzati nell’agrumicoltura; un tocco particolare sarà dato dalle decorazioni floreali con agrumi realizzate dagli studenti della Scuola agraria di Fondazione Minoprio (CO), sotto la supervisione del flower designer Rodolfo Casati, Caratese definito “l’Elfo dei boschi”.

Giardino d'agrumi

Anche quest’anno si ripeterà l’evento “Giardini d’Agrumi in barca”, l’ideale per poter ammirare le limonaie da un punto di vista privilegiato: il lago. A pagamento, punto di partenza sarà Gargnano e, tutte le informazioni saranno disponibili direttamente in loco.

Al porto di Gargnano, dal 25 aprile al 1 maggio, si potrà ammirare Limonaie Spring, l’installazione CRACKING ART©; come dice il titolo dell’installazione, l’idea è quella di rappresentare la nuova primavera delle limonaie del Garda.

Giardini d’Agrumi 2019 a Gargnano

Nell’ex Palazzo Municipale si potrà assistere alla mostra Agrumi e limonaie dell’alto Garda, mostra collettiva di fotografi gardesani; sempre nel palazzo, il 28 aprile, dalle 11 alle 18, si terrà lo show cooking a cura de “La Brigata di Goa” con la presenza di cuochi professionisti.

Location di più eventi, l’ex Palazzo Municipale, il 26 aprile, dalle 16 alle 18 ospiterà Agrumi creativi che, con la partecipazione del flower designer Rodolfo Casati e degli studenti della Scuola di Minoprio, darà un saggio di composizione floreali con gli agrumi.

Il 27 aprile invece, dalle 17 alle 19, l’Associazione Italiana Architetti Paesaggisti terrà un workshop dedicato ai paesaggi terrazzati; nella stessa giornata, alle ore 21, presso il Chiostro di San Francesco, si terrà la lettura recitata di un racconto di Carlo Simoni con protagonista l’attrice Francesca Garioni e del gruppo musicale Prosdocimus.

Domenica 28 aprile, dalle ore 10 alle 13, il maestro Madonnaro Andrea Mariano Bottoli, nella piazza del porto, creerà un’opera ideata in onore della manifestazione, che avrà come soggetto proprio gli agrumi.

Giardino d'agrumi

Inerpicandosi fino a Bogliasco, Quarcina e Tesolo, ci si immergerà nella magica atmosfera che il profumato mondo degli agrumi è in grado di regalare; per merito di alcuni proprietari si potranno infatti visitare alcuni siti di coltivazione che, quest’anno si arricchiscono di 2 nuovi luoghi: il Giardino Bettoni-Cazzago e la limonaia Quarcina.

Ingesso gratuito, vista l’eccezionalità dell’evento, sarà la limonaia ecomuseo del Prato della Fame a Tignale.

Per completare la manifestazione non perdetevi anche i laboratori didattici, le visite guidate, il mercato dedicato agli agrumi e ai prodotti locali, i momenti musicali e i menu che i ristoranti prepareranno in onore dell’evento.

Per essere informati su tutte le iniziative potete seguire l’evento sulla pagina facebook dedicata https://www.facebook.com/terresaporialtogarda o il sito internet http://www.terresapori.it/ .

Vuoi visitare Gragnano e partecipare all’evento?

BETS PRICE, prenota con noi!



Booking.com

Il Lago di Stramentizzo

Il Lago di Stramentizzo è un lago artificiale situato in Trentino Alto Adige, nella Val di Fiemme.

Alla scoperta del Lago di Stramentizzo

Curiosamente, appartiene sia alla provincia di Bolzano che quella di Trento, nel primo caso grazie al comune di Anterivo e, nel secondo, con il comune di Castello-Molina di Fiemme, sorto dall’unione degli abitati di Castello di Fiemme e Molina di Fiemme.

Oltre ad appartenere alle 2 province, separa anche 2 valli, la Val di Cembra e la Val di Fiemme; in quest’ultima arrivano le acque del Torrente Avisio, trattenuto dalla diga che lo racchiude lo sfrutta per la produzione di energia elettrica.

Un tempo qui sorgeva Stramentizzo, il paese che diede il nome al lago ma che, con la costruzione della diga, terminata nel 1956, fu sommerso e scomparve; l’evento avvenne per gradi, partendo dai primi trasferimenti avvenuti nel 1955, passando per l’ultima Messa celebrata nella chiesetta degli Angeli Custodi il 20 maggio 1956, la chiusura dell’anno scolastico con le acque che raggiugono ormai le prime case, la festa di addio a Stramentizzo il 24 giugno e l’abbandono dell’ultima famiglia il 2 luglio.

Controversa fu l’affaire campanile; inizialmente si voleva lasciarlo svettare al di fuori del lago come a Resia tuttavia, il parroco e alcuni abitanti si opposero, preferendo evitare la nostalgia di qualcosa che ormai era destinato a non essere più parte della vita quotidiana.

Il comune di Stramentizzo Nuovo, frazione di  Castello-Molina di Fiemme, fu costruito a monte del bacino idrico per poter ospitare gli abitanti del vecchio paese.

Il lago non è balneabile, è riserva di pesca e, tra le sue acque verdazzurre è possibile trovare esemplari di Trote, Cavedani, Sanguinerole e Scardole; per poter accedere alla zona di pesca si può accedere transitando lungo la Strada Statale 612 che, dalla Val di Fiemme, conduce alla Val di Cembra.

Pescare al Lago di Stramentizzo

L’alternativa è passare dal Nuovo Ponte che, che sorto nel 2014 in sostituzione del precedente, collega Castello-Molina di Fiemme a Valfloriana lungo la Strada Provinciale 71.

La struttura moderna ed elegante, caratterizzata da 2 archi metallici, ha un’altezza di 15 metri; attorno a lui, anche l’ambiente ha subito una riqualificazione, con la realizzazione di un piccolo parcheggio e un giardino dedicato alla memoria.

Ponte Lago Stramentizzo

Stretto tra la Statale 612 da un lato e la Provinciale 71 dall’altro, è incastonato tra la vegetazione e offre squarci indimenticabile sulle montagne che si riflettono nelle sue acque.

Come arrivare al Lago di Stramentizzo

Chi proviene da Bolzano e dal Brennero, deve percorrere l’Autostrada A22 fino all’uscita Egna-Ora, passare sulla Strada Provinciale 84 fino a Montagna dove, svoltando a destra ci si immette sulla  Strada Statale 48/Via delle Dolomiti; dovrà quindi percorrerla fino a Castello di Fiemme passando sulla Strada Statale 612 poi, svoltando a destra si porterà verso Molina di Fiemme e, in prossimità di Stramentizzo Nuovo, svolterà a sinistra sulla Strada Provinciale 71 dove sorgono il ponte e il lago.

Provenendo da Trento, prendere la Strada Statale 47 fino all’uscita Civezzano, procedere in direzione Civezzano/Baselga di Pinè/Fornace/Cavalese, passare sulla Strada Provinciale 71, arrivando dritti dritti al lago superando vari comuni tra cui Fornace, Lona-Lases, Segonzano e Casatta.

Arrivando dalla Val di Fassa si percorre la Strada Statale 48/Via delle Dolomiti in direzione Val di Fiemme, Cavalese, giunti a Castello di Fiemme si segue per Molina di Fiemme e Stramentizzo Nuovo dove si svolta a sinistra sulla Strada Provinciale 71, giungendo così alla meta.

Per chi non disponesse di un proprio mezzo, è disponibile un servizio di autobus che conduce al lago; informazioni utili si possono trovare qui http://www.ttesercizio.it/.

Hai voglia di passare uno splendido week end alla scoperta del laghi del Trentino?



Booking.com